Questo sito usa i cookies aiutandoci a capire come lo utilizzi per migliorare la qualità della navigazione tua e di altri.
Scorrendo la pagina o cliccando su qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie. informativa sulla privacy

EcoFoodFertility, il nuovo modello di valutazione dell'impatto ambientale sulla salute umana

Sperma: indicatore affidabile dell'inquinamento

polveri sottiliI fattori ambientali potrebbero avere un ruolo chiave nel continuo e notevole declino della qualità dello sperma osservato negli ultimi decenni. Questo studio ha confrontato i parametri seminali e lo sperma DFI negli uomini che vivono in aree con diversi livelli di inquinamento atmosferico. I risultati dimostrano che sia i lavoratori delle acciaierie che i pazienti che vivono in un'area altamente inquinata mostrano una percentuale media di frammentazione del DNA dello sperma superiore al 30%, evidenziando un chiaro danno spermatico. In questo lavoro, sono state utilizzate due diverse tecniche per misurare il danno del DNA spermatico nei gruppi di pazienti, trovando in entrambi i casi un DFI ad alto sperma in pazienti che vivono in aree inquinate. Noi candidati alla frammentazione del DNA dello spermatozoo come prezioso indicatore precoce della presenza e degli effetti nocivi dell'inquinamento. Suggeriamo che la valutazione del DNA dello sperma possa essere sia un indicatore della salute individuale e della capacità riproduttiva, sia un dato adeguato per connettere l'ambiente circostante con i suoi effetti.

ABSTRACT in Inglese